FICHI: Per lo sport intenso, per le donne in gravidanza. Anche tante controindicazioni

I fichi sono ottimi per chi pratica attività sportiva intensa, ma anche per soggetti anemici o stitici. Inoltre molto utili per le donne in gravidanza.

FICHI: Per lo sport intenso, per le donne in gravidanza. Anche tante controindicazioni

 

I fichi sono ricchi di Sali minerali e dotati di uno spiccato effetto lassativo che li renderà utili nella stipsi e vin da se, controindicati nelle dissenterie, nella rettocolite ulcerosa e nel morbo di crohn.

 

I fichi secchi, nella quantità media a persona di tre o quattro unità, si caratterizzano per il loro contenuto in ferro, tanto da essere proposti:

  • nelle anemie sideropeniche
  • nei soggetti astenici e debilitati
  • chi pratica attività sportiva ad alta intensità

 

La presenza del ferro che migliorerà l’efficienza degli scambi gassosi a livello degli alveoli polmonari, nonché il contenuto in mucillagini dei fichi freschi, li renderanno idonei in caso di affezioni respiratorie catarrali, ben integrati nella composizione di pasti che abbiano la stessa finalità terapeutica.

 

FICHI E GRAVIDANZA

 

I fichi potranno essere impiegati in gravidanza sia per l’apporto di:

  • ferro
  • zuccheri
  • sali minerali

Sia per la loro azione lassativa, essendo la stitichezza uno dei disturbi frequenti nella donna incinta.

 

CONTROINDICAZIONI

I fichi portano con se anche moltissime controindicazioni:

 

Per il loro notevole contenuto di zuccherino, i fichi freschi saranno controindicati:

  • in tutti i casi di diabete
  • nei soggetti con squilibri della regolazione glicemica.

Infine, oltre che in soggetti:

  • a rischio dissenteria
  • affetti da gastrite ipersecretiva
  • reflusso esofageo
  • ulcere gastro-duo-denali
  • ipertensione arteriosa
  • patologie renali

 

Condividi l'articolo con i tuoi amici

Dott. Massimo d'Angelo nutrizionista

Dott. Massimo d'Angelo

DIETISTA NUTRIZIONISTA

Milano, Viale Vittorio Veneto 22. Tel. 02 80889691

Noventa Padovana (PD), Via Risorgimento 14. Tel. 049 4907375

Grasso viscerale emergenza sanitaria

Grasso viscerale: Emergenza sanitaria

Il grasso viscerale è un vero e proprio organo endocrino e dal punto di vista istologico è un tessuto connettivo, ovvero di sostegno e di connessione fra organi e parti di organi.
Questo tessuto adiposo è costituito da adipociti che sono incaricati di sintetizzare i trigliceridi, immagazzinarli e rilasciarli in caso di bisogno sotto forma di acidi grassi e glicogeno.

Leggi di più